I mercoledì di ALEA

I mesi che abbiamo alle spalle, con tratti che ancora si prolungano in un futuro tuttora non prevedibile, hanno spinto tutti a riflettere sul proprio lavoro professionale, sullo scenario che via via si rivelava e su quello che ci costringerà a rinnovare le nostre conoscenze e i relativi modelli operativi.

Per il vasto campo delle dipendenze - vecchie (relativamente) e nuove (sempre relativamente) - c'è bisogno di una rinnovata produzione scientifica, come di un ripensamento dello spazio etico di chi opera e, necessariamente, di un via via crescente rigore deontologico.

La piccola e significativa comunità di Alea è davvero impegnata così, in uno spazio di libertà qual si conviene a un'associazione senza scopo di lucro, che cresce nel disinteresse personale e per il puro piacere di riflettere insieme, di rinnovare, di cogliere evidenze nascoste, di scambiarci visioni ed esperienze, all'insegna della gratuità e della trasparenza.

ALEA ha così deciso di proporre una serie di incontri mensili attraverso la piattaforma Zoom, al fine di garantire la più estesa partecipazione di tutte le persone associate e di quelle che vorranno avvicinarsi alla nostra associazione. Gli incontri si terranno, orientativamente, nell'orario 18-20.

mercoledì 9 giugno 2021

I trattamenti residenziali brevi per il disturbo da gioco d'azzardo:

esperienze a confronto, risultati e proposte.

Introdotti da Maurizio Fiasco, interverranno:
  • Orthos (Toscana) - Riccardo Zerbetto
  • Pluto (Emilia-Romagna) - Umberto Caroni e Marina Abate
  • Sidecar (Piemonte) - Marzia Lydia Spagnolo
con la presenza di Onofrio Casciani che agevolerà la discussione conclusiva.
 
Quelle presentate sono le principali (e più consolidate) esperienze di intervento terapeutico residenziale breve sul disturbo da gioco d'azzardo in Italia: la loro descrizione ed il confronto fra i diversi approcci permetterà di apprezzare gli aspetti costituenti di pratiche che si sono dimostrate di grande efficacia nella pratica clinica, con il pregio di garantire contestualmente tempi di cura contenuti, che consentono alle persone in carico "compatibilità" con la tutela del proprio inserimento sociale e lavorativo.

Calendario degli incontri

17 marzo 2021

Imparare dal COVID-19: Quando dal lockdown si possono ricavare indicazioni per la prevenzione del Disturbo da Gioco d’Azzardo dal punto di vista ambientale.

Esiti della ricerca multicentrica edita su "International Journal of Environmental Research and Public Health".

14 aprile 2021

GIOCO D’AZZARDO , VIDEOGIOCHI E LOOT BOXES

Dati e indicazioni dall’indagine condotta sulla popolazione scolastica degli istituti superiori di due territori

12 maggio 2021

Guida per stakeholders alle scelte delle azioni efficaci per prevenire il disturbo da gioco d’azzardo

9 giugno 2021

Trattamenti residenziali brevi: esperienze a confronto, risultati e proposte.


Seguici su Twitter
  • Il gioco è un suicidio senza morte.
    André Malraux La condizione umana, 1933

  • Il senso del cavallo è un buon giudizio che trattiene i cavalli dallo scommettere sulle persone.

    W.C. Fields

  • Il giocatore d'azzardo quanto più è bravo nel suo mestiere, tanto più è disonesto.
    Publilio Siro, Sentenze

  • Nessun cane può correre così veloce come i soldi che scommetti su di lui.

    Bud Flanagan

  • "Non avendo pensieri da scambiarsi, si scambiano le carte, e cercano di portarsi via l'un l'atro i fiorini"
    A. Schopenauer

  • Il poker consente di dimenticare tutto, compreso il fatto che non possiamo permetterci di giocare.

    Philippe Bouvard

Resta in contatto !

ALEA – associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio - Licenza Creative Commons - CF e PI  01010650529 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - HTML5 and CSS3 compliant - I contenuti del sito ALEA sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported